fbpx

Trattamento piedi per l’estate!

I piedi! una parte affascinante e sensuale del nostro corpo, che a volte tendiamo a trascurare, scoraggiate dalla miriade di inestetismi alla quale sono soggetti: secchezza dei talloni, ingiallimento delle unghie, micosi, calli e così via. 

Con l’arrivo dell’estate poi, diventa importante poter mostrare i propri piedi senza provare disagio, prendendosene cura autonomamente per non passare le ore dalla pedicure!

In quest’articolo vogliamo fornirvi dei consigli pratici, semplici e naturali per avere dei piedi curati e belli e mostrarli con orgoglio!

Da dove partire? 

 

1.  PEDILUVIO

Non maltrattiamo i nostri piedi! Trattiamoli solo dopo esserci concesse un bel pediluvio, in modo da ammorbidire e reidratare le parti che presentano secchezze e indurimenti.

In alternativa, si può “operare” anche dopo una bella doccia o un bagno. L’importante è che i piedi siano ben ammorbiditi e reidratati.

Concediti quindi un bel pediluvio: un momento di relax che fa bene al corpo e alla mente.

Teniamo i piedi ammollo 10 minuti in acqua calda con l’aggiunta di un cucchiaio di sale o di bicarbonato per detergere e ammorbidire.

Per alleviare il senso di pesantezza e aumentare il potere anti batterico, si possono aggiungere estratti vegetali sotto forma di oli essenziali o idrolati, come la camomilla, menta piperita, tea tree o lavanda. 

Oppure si può ricorrere a sali specifici per il pediluvio:

Esistono in commercio anche sali appositi già formulati per garantire un momento di relax, igiene e morbidezza:

I Sali Pediluvio menta e camomilla di Officina Umbra offrono un prodotto già pronto all’utilizzo, da sciogliere direttamente in acqua calda. Allevia la stanchezza di piedi e caviglie, donando un senso di leggerezza.

 

2.  ESFOLIAZIONE

Una volta che la pelle si è ammorbidita, utilizza la pietra pomice sfregando il tallone e le parti che presentano indurimenti e secchezza. In questo modo la pelle verrà levigata.

Per chi ha i talloni molto screpolati serve un trattamento d’urto per riportare la pelle alla normalità ed eliminare i residui. Dopo aver passato la pietra pomice passa quindi ad uno scrub specifico per i piedi. Questo passaggio permette un’ulteriore esfoliazione, seppur delicata. 

Puoi creare il tuo scrub fatto in casa unendo olio vegetale con del sale fino. Scegli un olio vegetale emolliente come l’olio di mandorle dolci, l’olio di baobab oppure l’olio di jojoba.

Altrimenti puoi utilizzare scrub per i piedi già formulati. Officina Umbra ha formulato un ottimo scrub prodotto proprio per un’azione mirata e delicata: a base di bicarbonato di sodio e arricchito con olio essenziale di menta, lascia i piedi piacevolmente morbidi e profumati.

    

3.  NUTRIMENTO

Dopo il pediluvio e l’esfoliazione, è il momento di nutrire in profondità la pelle: applicare quindi una crema specifica per la cura dei piedi. 

Come scegliere una buona crema? 

Sicuramente deve avere una base composta da una sostanza grassa, come un olio oppure un burro vegetale. Questo rende la crema perfetta per il suo scopo: eliminare la secchezza grazie al nutrimento!

Una buona crema che che abbia come destinazione d’uso i piedi, inoltre deve anche avere un’azione antibatterica, rinfrescante e deodorante.

Può contenere principi attivi come l’olio essenziale di tea tree, l’acido salicilico, l’olio essenziale di eucalipto, l’arnica, il mentolo. 

Domus Olea Toscana propone un Trattamento Completo Piedi, un prodotto multifunzionale che idrata, leviga la pelle, ha un’azione rinfrescante per i piedi affaticati, è deodorante contro i cattivi odori e non dimentica sostanze di sostegno per le unghie secche e fragili. Con un mix di estratto di foglie d’olivo, olio di oliva, burro di karitè, olio di girasole, miele, acido salicilico, menta, eucalipto e aggiunta di Vitamine A, E , C, ridona ai piedi morbidezza, nutrimento e idratazione.

Questo trattamento va applicato all’inizio mattina e sera, tutti i giorni, fino ad ottenere l’effetto desiderato. Per il mantenimento invece, passare all’applicazione solo una volta al giorno.

Anche Naturaequa ha formulato un’ottima crema specifica per i piedi a base di burro di karitè, olio di mandorle dolci e olio essenziale di tea tree. Texture leggera, si asciuga subito ed è ottima da utilizzare alla mattina prima di indossare le scarpe.

4.  IMPACCHI

E ora che abbiamo eseguito il trattamento? Si torna sempre da capo? 

NON se attui qualche buona pratica di mantenimento. In questo caso i tuoi piedi rimarranno morbidi e curati più a lungo e potrai effettuare i passaggi che abbiamo visto prima, con meno frequenza:

Per mantenere la pelle morbida più a lungo infatti, puoi ricorrere una volta a settimana ad impacchi con oli,  burri vegetali e oli essenziali, per un’idratazione extra.

 L’olio di sesamo, per esempio, è un ottimo idratante e antiage perfetto per la cura della pelle secca. All’olio puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di menta, rinfrescante e profumato.

Altrimenti puoi utilizzare il burro di karitè come base, meglio se puro 100%, non raffinato e spremuto a freddo come quello di Le Erbe di Janas, da addizionare con olio essenziale di menta o di tea tree.

Esistono anche dei burri di karitè arricchiti e profumati con oli essenziali: per la cura dei piedi è perfetto quello di Naturaequa, con olio essenziale di limone, citronella e geraneo, ad  azione emolliente e rinfrescante.

Come applicare l’impacco?

Che sia a base di olio o di burro, applicalo la sera prima di andare a dormire, dopo un pediluvio rilassante, oppure dopo aver deterso i piedi. 

Effettua un breve massaggio circolare sul piede per far penetrare i principi attivi e dopo di che indossa calze in cotone. Alla mattina avrai piedi morbidi e rilassati!

E per i calli e i duroni? 

Per i casi più difficili è meglio affidarsi ad una brava estetista per una pedicure curativa. 

Ma se eseguirai questi trattamenti avrai degli ottimi benefici sugli inestetismi presenti e ne preverrai l’insorgenza futura:

Come? Più la pelle è idratata e meno ci sarà la probabilità che si presentino calli e duroni. 

Sì quindi al pediluvio, sì a scrub esfolianti, all’utilizzo della pietra pomice e a impacchi con oli e burri.

Per ammorbidire i duroni inoltre puoi utilizzare un olio vegetale puro e massaggiarlo direttamente sulla zona da trattare. Olio di mandorle dolci, olio di jojoba, ma anche olio di cocco oppure olio di ricino.

 

5.  DEODORARE E RINFRESCARE

Un altro problema comune è il piede sudato. In questo caso è una buona abitudine avere un deodorante spray specifico per i piedi che rinfreschi ed elimini il cattivo odore. 

Una sostanza naturale che non può mancare in un buon deodorante per piedi è il mentolo. 

Un ottimo prodotto è il Deodorante Spray Piedi di Officina Umbra, a base di Succo di Aloe, mentolo, salvia e menta piperita, è un alleato per rinfrescare, profumare e idratare il piede in un solo gesto.

Il caldo inoltre, provoca spesso anche gambe, caviglie e piedi gonfi. 

Problematica che colpisce anche le donne in gravidanza. 

In genere il gonfiore parte soprattutto da piedi e caviglie, quindi anche in questo caso è utile occuparsi in primis dei piedi

Applica una crema rinfrescante massaggiandola energicamente su piede e caviglie, così da rilassare, rinfrescare e sgonfiare il piede. 

L’ideale è una crema che contenga sostanze rinfrescanti come mentolo e aloe, ma anche lenitive come la calendula

Ottima ad esempio la Crema Piedi rinfrescante di Officina Umbra: perfetta per l’estate, da massaggiare su piedi e caviglie gonfie.

   

6.  UNGHIE

Stiamo dimenticando qualcosa? Le unghie, regine indiscusse dei nostri piedi, odiate ed amate.

Non dimentichiamo quindi di eseguire un piccolo trattamento anche sulle unghie, che avrà come scopo quello di rinforzarle, eliminare e prevenire l’effetto giallo, prevenire infezioni fungine e lucidarle.

Un mix di oli vegetali quali riso, jojoba, ricino, lino e girasole, aiuta a mantenerle sane e a evitare l’ingiallimento. Oli essenziali quali tea tree e limone combatte e previene infezioni fungine.

Puoi scegliere di creare il tuo mix di oli vettori puri, rinforzati dall’aggiunta di oli essenziali o affidarti a prodotti già sapientemente formulati e pronti all’uso: come l’olio rinforzante unghie di Officina Umbra, indicato per mani e piedi o il Trattamento Unghie di Quantic Licium rinforza e lucida. Con l’applicazione di qualche goccia massaggiata sulle unghie una volta al giorno per almeno due settimane, le unghie saranno visibilmente più sane e protette.

Per il mantenimento basterà l’applicazione dell’olio dopo il tuo trattamento piedi, e nella fase impacco.

Se sei arrivata fin qui, sei finalmente pronta per avere piedi naturalmente sani e belli, pronti per essere mostrati!

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Approfitta del tuo sconto di benvenuto!

Iscriviti alla newsletter